L’Arpa

Quanta gioia hai donato ai miei giorni,
e quanti abbracci risate, e baci,
quei ricordi preziosi diamanti bruciati,
strappati da un odio che c’ha allontanati,

non eran i tuoi occhi a guardarmi?
o le tue mani ad allietarmi?
O era solo una maschera quella che portavi?
Per ingannarmi d’amarmi più degli altri ignavi?

Per mari e monti per mano t’avrei portato,
e il cielo solo sa quanto t’avrei amato,
ogni veleno e tortura  avrei sopportato,
solo per sentir nella notte il tuo spirito al mio fianco,

Stanco della vita guardo l’oscurità avvolgermi nel suo manto,
le speranze e i sogni sono in un angolo e adesso piangono,
di quei giorni lieti nulla rimane le mie parole non valgono,
i demoni avanzano nel buio e in silenzio mi assalgono..

E mentre con fauci e artigli sbranano tutto ciò che son stato,
ripenso a quel meriggio dorato in cui per la prima volta t’ho incontrato,
ripenso al tuo viso ai tuoi occhi al primo bacio dato,
quando l’arpa suonava per noi a teatro,
a quella gioia infinita che mai avevo provato..

A te.

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Creazioni di Pladis e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...