Archivi categoria: Creazioni di Pladis

Pan-

Quando ti vedo la mia anima trema, E non esistono nascondigli, Mi tocchi senza toccarmi, E m’innamoro di te, ogni volta che mi parli, Anche se non voglio, Devo arrendermi ai tuoi occhi.  

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Lascia un commento

Sinfonia-

In equilibrio fra cielo e terra, Mentre il sole si stende sull orizzonte, Esplodono i colori nell iride, E le onde cancellano il tempo, Ed io sento milioni di tempeste muoversi dentro di me, Come la più meravigliosa delle sinfonie

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Fabrizio-

Fabrizio, figlio di Genova, e delle onde del Tirreno, poeta rinchiuso nel corpo d’un borghese, spada lucente immersa nell’oro di Grecia, vagabondo con le tasche vuote, ma con le gote piene di gioia e whisky, Fabrizio, nella tua voce ho … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Thoughts of Rain –

I love how the rain can enter me, I do not expect anything else when winter comes, lean on a dream or a memory, and feel it slip through my soul, There are days when I would like to hear … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ultimo Tiro-

Mi sono acceso il cervello stasera, per fumarne ogni ricordo che brucia, e non pensare piu a nulla, come quando da bambino ti culla l’amore, e negli occhi volano sogni come soffioni in primavera, Sulle labbra ho sapore di The … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Curioso-

Curioso come da un seme cosi piccolo, possano germogliare le radici dell’esistenza, sino ad abbracciare il cielo e le braccia del cosmo, Curioso come fra le tue lentiggini e il tuo sorriso, possa germogliare una mia poesia, nei tuoi occhi … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Crepuscolo-

Ho visto me stesso annegare nel lago, ma non ho fatto niente, lo guardavo dimenarsi cercando di tornare su, invano, mentre l’acqua entrava nel suo corpo, fino a congelarne ogni singolo arto, ed il mare, portarlo giu, stringendolo nelle sue … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento