Archivi tag: ravenna

Ferdinand il Ranocchio-

Ferdinand era nato Ranocchio, da una famiglia di Rane di acqua dolce che viveva vicino Parigi,era un goffo ranocchio un po gobbo, e con due occhi grandi come il cielo. Una sera mentre tornava a casa saltando di casa in … Continua a leggere

Pubblicato in Le Favole di Francesco | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Thoughts of Rain –

I love how the rain can enter me, I do not expect anything else when winter comes, lean on a dream or a memory, and feel it slip through my soul, There are days when I would like to hear … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Prisma e l’Avventura dentro il Quadro – Capitolo 25 – La Grande Madre –

“Francesco scendi da quella siepe per dio!” – la maestra Roberta urlava tutta paonazza contro un piccolo bimbo dai capelli ricci biondi, era salito sopra una gigantesca siepe, altissima , che stava proprio di fianco all’entrata dell’Asilo : “Voglio vedere … Continua a leggere

Pubblicato in Prisma e l'Avventura dentro il Quadro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Crepuscolo-

Ho visto me stesso annegare nel lago, ma non ho fatto niente, lo guardavo dimenarsi cercando di tornare su, invano, mentre l’acqua entrava nel suo corpo, fino a congelarne ogni singolo arto, ed il mare, portarlo giu, stringendolo nelle sue … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Gli Attimi del Cuore-

Vivo negli attimi del cuore, quando una mano cerca l’altra nel buio, per paura di cadere nel vuoto, o quando le carezze riempiono il viso di rosso, e gli occhi diventano caleidoscopi infiniti, mentre tremiamo stretti alle nostre insicurezze. Vivo … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , , ,

La Casa dei Sette Io – parte 2

Mi risvegliai sudato, la radio intonava piano Strangers in the Night di Sinatra, in camera mia un fievole raggio di sole mi toccava i capelli, ero intorpidito dal sonno, come quando la domenica sai che non andrai a scuola e … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Dietro la vetrina-

Dietro la vetrina ti sistemi i capelli, gli occhi turchesi, pieni di stelle e ricordi, fuggono fra le pagine di una rivista, le dita affusolate sfiorano le punte, e sorridi, senza nessuno che ti veda, Tu non sai che ti … Continua a leggere

Pubblicato in Creazioni di Pladis | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento