Le 7 porte

Intrappolato dentro un sogno, casco nel buio che non finisce mai cadendo, le parole non possono uscire dalla bocca,
e mi chiudo tra le braccia del tempo, l’impatto con il terreno mi lascia li rotto in 4 pezzi, ci alziamo tutti insieme e ci guardiamo.
Uno urla, uno piange, uno sta zitto, uno ride, ma sono sempre io a parlare, eppure non si capiscono, ora alla mia destra,
il nero gira come una rotella e girando si colora di rosso la tocco e il rosso finisce sulla mia mano, allora quello che urla dice:"Che diavolo fai stupido"
e quello che piange invece:"Adesso morirai" quello che sta zitto fa spallette, quello che ride ride, e gli dico di star zitto anche a lui che tanto non sa far altro.
Mi prendo la testa e gli altri mi giro, fanno lo stesso, penso ad una pistola e compare, sparo a tutti e quattro,
 
urlano quattro volte la morte,
 
 e rimango io.
 
Sarò anche piccolo ma non ho paura.Io sono il migliore, porte, 7 porte, dove il mio occhio le vede cresce l’erba intorno a tutto cio che guardo,
il cielo fa cadere pioggia e dove l’acqua cade il nero si trasforma in pavimento devo seguire le goccie per non cadere.
 
Che porta scegliere?

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Creazioni di Pladis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...