Ora-

Ora,
mi sento come un bimbo che arriva sulla cima di una quercia,
lontano dalle parole e dai giochi dei mortali,
lontano,
guardo il mondo per la prima volta diventare rosso,
e m’innamoro delle forme dell’arte,
e delle labbra della verità,

Ora,
mi sento come una goccia che cade nell’oceano delle stelle,
lontano dalla materia,
lontano ,
senza forma,
guidato da Vasudeva come il principe prima di me.

Ora,
mi sento un Isola che fluttua,
lontana dalla riva del pensiero cosciente,
lontano dai pianeti conosciuti,
sino alle porte delle galassie piu antiche,
cullato da onde elettroniche del cuore dell’universo,
mi dirigo senza il mio corpo dove le note sgorgano,
il resto,
non ha senso di essere scritto.

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ora-

  1. Harley ha detto:

    Fluttuante…una poesia che fa fluttuare l’anima …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...