Prisma e l’avventura dentro il Quadro -parte 18- La Danza dei Colori Volanti

E mattino, e le nuvole si fanno gli sgambetti sul viale del sole, quand’ecco al lato piu lontano dove l’orizzonte si forma, spuntare una sfera di luci con sopra un giovane sciamano, egli non é solo, ha con se la bussola magica donatogli da Kashif, che con luci violastre acute segna a scatti la direzione per trovare il bambino. Al di sopra delle nuvole l’aria diventa gelida, un freddo che però si sente poco, dato che il sole non ha nuvole intorno a se, e può esplodere nella sua piu grande sinfonia, molti uccelli dalle piume arcobaleno che mutavano colore mentre volavano coloravano l’aria intorno a loro come se al posto della coda avesserò avuto dei sontuosi pennelli raffinati francesi, che mentre venivano usati cambiavano però il tono del colore, fra di loro c’erano anche delle Sillabellule che eran scappate da alcuni appunti del pittore, e si eran trasformate in veloci coleottori fosforescenti sull’arancio acceso..quest’incontrarsi era un rito che si ripeteva in ogni nuova alba, la danza dei colori volanti.. Di fatti il mare era puro colore ma non uno solo omogeno ma un miscuglio di essi, e gli incaricati di far muovere il mare erano uccelli e insettucoli volanti, meravigliose anche le lucciolemon lucciole che spargono limone illuminando la notte.. Ma a voi interessa sapere dove sta andando lo sciamano vero? Ah..scusate mi ero perso a guardare quest’incredibile spettacolo di armonie e colori, dunque riprendo gli appunti sotto il tavolo….eccoli qua! Dunque..eran parecchi giorni che Orione stava viaggiando, e la stanchezza stava iniziando a farsi sentire anche per un impavido guerriero della luce come lui, i suoi occhi dopo il 6 giorno di volo iniziavano a chiudersi lentamente.. Cosi decise di fare una breve sosta sopra un isolotto a pochi kilometri prima dell’isola specchio, per riprendersi e affrontare qualsiasi pericolo si trovasse di fronte una volta arrivato la, non sentiva una buona energia, i suoi poteri spirituali gli conferivano un breve ma istante potere di chiaroveggenza, ma non sempre diceva il vero, e spesso durava veramente l’arco di un attimo.. Ma quando accadeva ogni cosa diventava chiara a Orione, che ispirato da essa trovava sempre la giusta via per risolvere tutto, anche il pericolo piu sanguinoso! L’isola era un insieme di scogli e antichi massi color indaco, lo sciamano si trovò uno spazio comodo dove potersi sedere e meditare sul da farsi: “Perche tutto questo accade ora? Chi ha cambiato la storia col suo intervento?” rimuginava e intanto con lentezza e molta calma riempiva una pipa intagliata in legno di quercia marina con erbe orientali e spezie dai colori strani e profumati, prese da un albero un fuoco fatuo ballerino e accese.. Mentre le piccole nuvolette colorate danzavano e sparivano, allo stregone fu chiaro che dietro tutto questo c’era la cattiva influenza di qualcuno..Prisma non poteva essere scappato da solo, non sapeva navigare! Quella notte molti furono i pensieri e gli incubi che annebiarono il sonno del buon Orione.. Le stelle stavano brillando piu del solito e due lune una verde smeraldo e una rubino trasparente si alzavano ora placide come due bimbe appena svegliate dalla mamma col latte e miele e pane caldo pronto.. Ma qualcosa si stava avviciando all’isola una forza oscura, una figura felina, un Leone..che aveva inseguito l’ignaro sciamano nascondendosi nelle ombre del vento.. Gli occhi del giovane ora si chiudevano, mentre l’allegro carillon dell’universo girava ancora un’altra dolce canzone dimenticata..

Cosa accadrà? Non si sa, Prisma ormai sta per arrivare al 20 capitolo, ringrazio tutti quelli che la stanno leggendo, presto la storia arriverà alla sua metà..é un viaggio bellissimo quello che il nostro protagonista starà per affrontare? O sarà solo un’altra trappola del fratello tramutato in Leone?

Chi lo sa, ma nei prossimi due capitoli ne vedrete delle belle e saranno entrambi il doppio piu lunghi e intricati 🙂

Grazie.

Francesco

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Prisma e l'Avventura dentro il Quadro e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...