Ti Aspetto

Nei miei sogni mi guidi, torni, riappari, come un fantasma,
Non lo so perché, e spesso me lo chiedo sai?
Non vedo il tuo viso ne odo la tua voce da anni ormai,
saran passati 4 o 5 anni..eppure sembran passati pochi giorni,

Ed é successo cosi, su due piedi, un giorno eri li,
e il giorno dopo non sapevo più dove fossi,
nessuno lo sapeva, nemmeno i tuoi genitori,
ed io ci rimasi male..perché credevo di meritare almeno un addio,

o almeno un ciao..o un ultimo bacio..

Ma no, sei svanita nel nulla, come sabbia al vento,
senza lasciare orme, ne tracce, ne sassolini..come Hansel e Gretel,
non hai lasciato nulla,a parte un vuoto che ogni tanto ritorna in me,
e mi ricorda tante cose..forse troppe cose..(e fa male..)

Nei miei sogni di solito, o mi trovi tu, o sono io che trovo te,
sotto un ponte a guardare il cielo della notte,
mi guardi e dici :”Ti stavo aspettando, ce ne hai messo di tempo stupido”
mi sorridi,
i tuoi occhi brillano nei miei, le nostre labbra si avvicinano,

e quando proprio, mancan pochi millimetri per toccarle,
la realtà mi strappa dal sogno, con violenza inaudita,
come se volesse tenermi lontano da te,
come se godesse nel vedermi triste, e sbuffare la mattina presto..

A volte riesco a controllare i miei sogni,
i cosidetti sogni lucidi..esistono,
e credo che ognuno di noi ne sia consapevole almeno una volta nella vita,
e mi ritrovo a giocare con te, a parlare con te, a ridere con te..

Come se non fosse passata nemmeno un ora da quel giorno,
mi racconti delle tue avventure, io delle mie,
o semplicemente ci abbracciamo, forte, in silenzio,
perché a volte lo ammetto, le parole non servono a nulla..

Spesso dico a me stesso che dovrei dimenticarti,
che dovrei togliermi questi pensieri dalla testa,
ma non ci riesco, sei andata oltre il tempo e lo spazio,
sei diventata parte di me, come io credo di te..

Ed é una cosa che mi fa sorridere tanto a volte,
ricordo che 2 anni fa mi scrissi la stessa cosa anche tu,
che mi sognavi, che ti venivo a trovare, che ti mancavo,
mi dissi :” Perche non mi hai cercato?”

Come non ti ho mai cercato? Sei tu che non ti sei fatta trovare,
perché se c’e una persona che vorrei rivedere ora sei tu,
e la cosa che piu odio di questa mia fissa,
e che non ne comprendo il motivo..dovrei odiarti ma non ci riesco..

Ne abbiam passate cosi tante assieme che
credo di aver sviluppato una sorta di membrana anti-odio,
non posso far altro che sorridere e lasciare che un’altra notte,
mi porti via dalla realtà..e mi faccia tornare da te ancora..

In quel piccolo limbo dove, non esiste spazio ne tempo,
in quell’angolo di eternità che ci siamo ritagliati nel mondo di Morfeo,
in cui ogni sera ci incontriamo, e viviamo quella vita che sognavamo,
uniti, da qualcosa che nessuno potrà mai distruggere..

Ti aspetto moonlight..

Un abbraccio sincero..

Francesco

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Creazioni di Pladis e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...