Prisma e l’avventura dentro il quadro – parte 3 –

Aldilà del quadro fermo ad attenderlo ai piedi d’un pesco stava il giovane sciamano,
fermo in contemplazione come il giovane Siddhartha, quando Prisma fu vicino a lui senza aprire gli occhi inizio a parlare:

“Grande anima finalmente sei arrivato, attendevo con ansia il tuo arrivo,
sento che molte sono le domande che ti stai ponendo..molta confusione ti porti dietro con te,
lascia che prima di ogni risposta ti liberi dei semi del male”

Lo sciamano prese la mano sinistra di Prisma e facendo pressione su alcuni punti fece comparire sul dorso della mano del bambino un occhio d’oro e continuò:

“Il mio nome é Orione e sono il custode dell’immaginazione, e questo é il mio fedele compagno Dino..” all’improvviso da dietro le colline apparve un meraviglioso cane di pelo color marrone e dagli occhi di rugiada, nei suoi occhi diceva Orione, vi eran rinchiusi tutti gli astri, aveva uno sguardo molto enigmatico e ogni volta che ti guardava sembrava che ti volesse dire “Ehi io so chi sei, da me non puoi nasconderti”

Prisma si mise a giocare un po’ con Dino intanto che Orione suonava il tamburo e disegnava nell’aria un gran vascello con le mani:

“Perché mi hai chiamato?” disse all’improvviso Prisma mentre accarezzava il muso del cagnolino dolcemente

Orione smise di suonare e quando smetteva tutto il cielo diventava scuro:
“E la tua curiosità che mi ha attirato qui grande anima, tuo fratello e io eravamo grandi amici un tempo, devi aiutarmi a liberare il suo spirito o meglio i suoi spiriti, la sua fantasia ha preso la meglio su di lui, l’avevo avvertito che uno stregone come lui non poteva innamorarsi di un essere umano,
ma cosi come te anche lui ha sempre seguito il proprio cuore..non badando al rischio che poteva correre..di più non posso dirti..”

Il piccolo Prisma rimase scioccato, conosceva bene il suo fratellone, sapeva che aveva passato gran parte della sua vita a dipingere a scrivere storie, a immaginare, a creare mondi e avventure,
ma non pensava che ci fosse un lato negativo in tutto questo..

“Cosa gli é successo ti prego parlamene..” lo implorò Prisma..mentre Dino gli leccava il volto sconvolto..

“Ieri sera in preda al dolore d’un’altro amore svanito a causa di una mortale,
ha preso la sua anima e l’ha spezzata in sette distinte anime..
ognuna di queste rappresenta una parte di lui, un suo sentimento o ricordo,
sono spettri del suo io, e finché non saranno riuniti tutti insieme,
il suo corpo avrà forma di leone e ucciderà chiunque in queste lande,
nulla lo fermerà..

Il piccolo bambino scoppiò in lacrime, Orione e Dino lo abbracciarono:

“Nessuno ti obbliga a salvarlo da se stesso grande anima, se hai timori..nessuno ti impedirà di tornare indietro..anzi sarò io stesso a lanciarti fuori..”

Prisma singhiozzava..quasi come se sentisse egli stesso il pesante fardello che suo fratello si portava dentro, si sentiva soffocare da tutto questo..

“Ma io cosa centro in tutto questo?” disse sottovoce con le mani fra i capelli..

Orione fini di disegnare il vascello e disse:

“Per tuo fratello tu sei la persona più importante, sei l’unica cosa che lo tiene ancora vivo, l’unico sentimento rimastogli dopo l’eterna fiamma..solo tu puoi congiungere tutti i pezzi..e salvare questo e il tuo mondo, dentro di te c’e lo stesso coraggio, lo vedo nei tuoi occhi di cristallo grande anima..”

Prisma sorrise, allora c’era una speranza di salvare suo fratello, ed era proprio lui quella speranza,
chissà dove l’avrebbe condotto il veliero di Orione..ora che l’orizzonte si colorava d’arancio,
e stravolto per il viaggio il nostro piccolo eroe s’addormentava..

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Prisma e l'Avventura dentro il Quadro e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...