Il Profumo del Mare

Il profumo del mare, il mio sangue, la profondità del mare, i miei occhi, tornadi e mulinelli sono la mia voce, abbracciare un tuono per gusto,
quale divertimento può battere il mio infinito?
La mattina, con la sua rugiada, con i suoi ricordi, mi sfiora, lentamente, mentre qualche granchio corre fra me e la terra ferma,
il sole non ha mai voglia di vedersi la mattina presto.
Io rifletto, rifletto l’immagine, e rifletto anche, sia chiaro, non sono un tipo superficiale, però la Luna me lo diceva spesso,
che dovrei smetterla di guardarmi allo specchio.
Forse un giorno imparerò a camminare anche io.

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Creazioni di Pladis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...