Inverno

Un brindisi a Dicembre, e alle sue ombre, che celano silenzi, che racchiudono anime in quadri di legno, e ne straziano i volti, cadendo nella realtà del fuoco per un momento solo, l’alba.
E si nascondono le lucciole dal vento del nord, e tutto appassisce, si stendono coperte di nebbia e neve su tutta Italia, il paesaggio richiama assè il bianco del cielo, e le stelle scendono a riposarsi sulle vette piu alte, per poi scoppiare negli occhi d’un bambino all’inizio della Primavera.
Sono i passi dell’Inverno, che addormentano il mondo, e tutto assomiglia al sonno.
Il sogno e il sonno sono due cose molto vicine, e molto lontane allo stesso tempo, una accade e l’altra accade se quella accade prima di lei, eppure uno sogna anche se non dorme, e dorme anche se non sogna, quindi la mia teoria é pressocche giusta, però perché proprio d’Inverno mi viene da scrivere di queste cose?Forse per via del Letargo?
Infondo tutto si addormenta in questi giorni, alberi, animali, persino i fiumi e i laghi si lasciano congelare dal vento freddo dell’Inverno per rimanere fermi, per guardarsi un attimo, per non avere piu nulla a che fare con il tempo, e non vedere piu nessun costume da bagno o pesce tuffarsi fra le loro onde e inabissarsi fra qualche scherzo fra amici o fra qualche esca di pescatori erranti..
Il simbolo dell’Inverno è il bianco, la neve, il freddo, la bellezza dell’Inverno sta nel non muoversi, nel fermarsi, perché e questo che dice l’Inverno, dice:"Stai fermo, guardami, io sono vivo in questo modo, non azzardarti a muoverti, perché se ti muovi poi ti dimentichi, e dimenticarmi é facile quanto non dimenticarmi mai, quindi, rimani li, fermo, ascolta ogni singolo secondo dal vento al freddo cuore d’un ghiacciolo appeso o d’un ramo d’albero o di una famiglia di Lupi addormentata, ascoltali, vivono dentro di me, non muoverti."

E non mi muoverò.

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Creazioni di Pladis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...