Per non dimenticare

Settembre finisce, con un caldo afoso che ricorda l’Agosto passato alle fronde degli alberi a contare le foglie, a contare i secondi, e la musica portarne fuori i colori piu belli e puri.
Il tempo si stappa, si beve si sorseggia nei pomeriggi di fronte ai libri di Inglese(che spariscono sempre quando li cerchi), o preparandosi per un’uscita serale dove la Luna parla sempre per prima, e per ultima, e la bocca non si apre se non per cogliere i fiori dell’aria.
Di tutto questo, io cerco di rendermi estraneo passeggiero(si come The Passenger, ma meno musicale), guardare ogni cosa come unica in se lontana e presente così com’e senza provarne né desiderio, ne voglia alcuna di coglierla.
Lasciar passare ogni parola sopra la pelle, può renderti capace e pronto(come diceva un druido di mia conoscenza) per non avvalerti di nulla, e amare quello che sei, per come sei fatto, e per quello che fai.
 
In queste settimane ho rimesso ogni pezzo al posto giusto, ed anche se la Santini(la mia prof di Inglese)dice che non ho mai la testa nel posto in cui sono(e credo abbia sempre e comunque ragione quando lo dice)c’e l’ho fatta, ma,
 e qui mi duole dirlo,
nel corso di tutto questo ci sono state vittime, parole incompiute, poesie bruciate, frasi non dette, e situazioni che vengono dimenticate dalla mia memoria per non so quale motivo, e tutto questo mi da davvero fastidio.
 
E non esiste un modo per far capire a loro quanto siano state importanti per me, canzoni che non ricordo ma che mi hanno ispirato una parola, o un romanzo intero,
Volevo solo dire che mi dispiace, ma comunque sia, e qualsiasi cosa succeda io non mi dimenticherò mai di voi.
 
Questa canzone é per voi:
 
 
 
Io non dimentico.

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Creazioni di Pladis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...