Le Ore della Scrivania

Sembra strano, e ovvio,
ma piu che altro strano, come sia facile, lasciarsi andare con la mente per arrivare a crearsi un mondo che non esiste, ma esiste dentro di noi.
Sono giorno chiari, molto, forse non merito tanto sole, ma rimane ancora qualcosa, e purtroppo la mia testa ragiona, e fa male a farlo,
che mi lascia indietro li, sempre li, in un mezzo centimetro dal nero.
 
Diciamo che sono rinato in questi pochi giorni,
ma..
ecco non so come finire questa frase,
odio quando non so come finire le frasi.
 
Perché tutto questo mi sembra cosi facile da perdere?
E perche mi sento all’oscuro di ogni raggio di sole?
Che non riesca a vedere le cose come stanno veramente?
Che sia tutto un sogno davvero?
 
Spero che la mia testa esploda, ieri poi, stava davvero per farlo, ma un angelo, mi ha sussurrato parole di benigna bellezza,
ed eccomi qui a scrivere parole di nuovo..per quel poco che mi rimane,quel poco che posso dare, lo voglio dare a te, al mio angelo.
 
Ma non riesco a smettere di pensare al male che ho dentro..
 
scusami.

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Creazioni di Pladis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...