Inverno

A chiamarle belle come sono, a volte le emozioni, possono arrivare in troppe,
chiedergli di andare piu piano, sarebbe scortese,
molto.
Non puoi comandarle perché sono vive non sono dentro di noi ma vivono nel mondo come tantissimi soggetti senza predicato,
a render mio il conto piu giusto, acchiaparne una sarebbe un vile tradimento della poesia, la poesia vive nelle emozioni, e le emozioni vivono,
con la poesia, e un po la madre diciamo..
Sono rimasto avvilito nel vedere l’abuso che molti scrittori da "Blog commerciale" usano per sfiorare il banale utilizzando come merce la propria vita,
questa non e scrittura, questa e violenza orale.
 
Chiederò al cielo una salvezza per voi tutti,
 
Molti credono che sia la verità il piu grande bene del mondo, ma io voglio una bugia..da tenermi vicino magari anche di una persona o di un palazzo,
o di un animale ma una bugia, per capire che non vive, che non c’e, che c’e ma non c’e..
 
Sedersi e rialzarsi per arrivare lontano dove ancora non arrivano gli occhi.
 
Non mi riconosco piu.
 
Sarà l’inverno.

Informazioni su darthpladis

Sono un ragazzo che ama l'arte in tutte le sue forme, dal teatro al cinema, dalla musica alla natura, dalle labbra di una ragazza alla pietà di michelangelo. Amo scrivere romanzi storie poesie favole e canzoni, viaggiare, e conoscere sempre cose nuove.
Questa voce è stata pubblicata in Creazioni di Pladis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...